Uzbekistan

 

Samarkanda, Alessandro Magno, la Via della Seta, Tamerlano, Gengis Khan, Il lago d'Aral: nomi di luoghi e persone che nella vita tutti abbiamo sentito nominare e che hanno risvegliato in noi desideri sopiti di evasione e avventura. Questi elementi, e altri ancora, si intrecciano e costruiscono la storia del grande paese che porta il nome di Uzbekistan: una nazione dalle mille sfaccettature, dove si alternano architetture sublimi, deserti e panorami mozzafiato.

Uzbekistan: Informazioni generali

La Repubblica di Uzbekistan - è il paese dell'Asia centrale che è diventato indipendente dopo il crollo dell'URSS nel 1991. È la Repubblica Contituzionale guidata dal presidente Shavkat Mirziyoyev. L'Uzbekistan è uno dei paesi più sicuri dell'Asia centrale.  Insieme al Lichtenstein e' uno dei paesi al mondo che e' interamente circondato da altri stati che non hanno accesso al mare. L'area - 447.400 kmq La distanza tra gli estremi nord e sud - 925 km, tra ovest e est - 1400 km. L'Uzbekistan confina con Kazakistan, Kirghizistan, Turkmenistan, Tagikistan e Afghanistan. La capitale - Tashkent. Lingua ufficiale - uzbeko. Il russo è la lingua della comunicazione internazionale per le persone di oltre 100 nazionalità che vivono nel territorio dell'Uzbekistan. La popolazione dell'Uzbekistan è più di 32 milioni di persone, la popolazione rurale -60%. Uzbekistan - 16 città con popolazioni oltre 100 mila persone. Il tasso di natalità di 700 - 725 mila persone all'anno. Dimensione familiare media - 5-6 persone, bambini e adolescenti fino a 20 anni rappresentano il 43%.

Leggi di più

La cucina nazionale di Uzbekistan

La cucina di Uzbeca  ricorda molto quella del Medio Oriente pure quella del Mediterraneo nell’uso del riso e dei condimenti saporiti delle verdure, dei legumi e delle carni alla griglia. Molti piatti potrebbe sembrarvi familiari, per averli già incontrati in altre zone del mondo: laghman (simili ai noodle cinesi), il pilaf, detto anche plov (simile al riso pilaf persiano), il nan (il pane piatto che si trova in tutta l’Asia) e i samsa (i samosa indiani); altri invece sono più insoliti, come la salsiccia kazaka di carne equina (al nord- est del paese).   La cucina si suddivide in tre gruppi principali, che si sovrappongono spesso fra loro. In primo luogo c’è l’antica dieta alimentare nomade di sussistenza,  costituita principalmente da carne (comprese le interiora), latticini e pane. In secondo luogo si trova la cucina dei popoli sedentari, che prevede riso pilaf, kebab, noodle e pasta, stufati, pane e pasticceria più elaborati. Il terzo gruppo è quello dei piatti persiani che vanno dall’Uzbekistan meridionale al Tagikistan, che si distinguono per i condimenti delicati, l’abbondante impiego di verdure e i dolci fantasiosi.   Di solito i condimenti non sono molto piccanti, anche se salse e peperoncino vengono sempre offerti in caso si voglia dare più ‘calore’ ai piatti. Le spezie più utilizzate sono il cumino nero, il pepe rosso e nero, il crespino, il coriandolo e i semi di sesamo, mentre le erbe più comuni sono il coriandolo fresco, l’aneto, il prezzemolo, il sedano rapa e il basilico. Per condire si usano spesso l’aceto di vino e i derivati dal latte fermentato.

Leggi di più

L'arte applicata e l'artigianato del paese

Cultura dell'Uzbekistan: l'antico patrimonio. La cultura dell'Uzbekistan è brillante e originale, si è formata nel corso di migliaia di anni e ha assorbito le tradizioni e le usanze dei popoli che in tempi diversi hanno abitato il territorio dell'Uzbekistan moderno.I suoi contributi sono stati fatti nei suoi antichi iraniani, greci, tribù nomadi turche, arabi, cinesi, russi. le tradizioni multinazionali uzbeke si riflettono nella musica, nella danza, nella pittura, nelle arti e nei mestieri, nella lingua, nella cucina e nell'abbigliamento. Residenti in Uzbekistan, in particolare persone che vivono in zone rurali, tradizioni onorate, radici profonde nella storia della regione.Particolare influenza sulla cultura dell'Uzbekistan ha la grande Via della Seta. Come rotta commerciale, uscì dalla terra della Cina in due direzioni: la prima - a Fergana e nelle steppe kazake, e la seconda - verso la Battria, e poi - in Partia, India e Medio Oriente fino al Mar Mediterraneo. . Silk Road ha facilitato il trasferimento non solo di merci, ma anche di tecnologia, lingue, idee, soprattutto religiose. Poiché la Grande Via della Seta ha contribuito alla diffusione del buddismo in tutta l'Asia centrale, lungo l'antico percorso sono stati conservati monumenti della cultura buddista: Ajina-Tepa in Tagikistan, un tempio buddista in Kuva nella valle di Ferghana, Fayaz-Tepe, vicino a Termez in Uzbekistan e altri.

Leggi di più

L'Abbigliamento nazionale

In ogni momento e in tutti i paesi agli anziani piaceva decorarsi, e cosa c'è di meglio che decorare se stessi, se non vestiti. Tuttavia, oltre all'abbigliamento, le funzioni estetiche devono soddisfare le condizioni climatiche e le tradizioni tribali. Il fattore principale nell'abbigliamento nazionale uzbeko, ovviamente, era l'Islam. Pertanto, gli articoli da toilette erano ampi, lunghi, a taglio singolo, progettati per cadere liberamente e coprire completamente il corpo umano.Gli abiti tradizionali uzbeki hanno continuato a preservare le caratteristiche arcaiche fino al 20 ° secolo. Uomini, donne e persino vestiti per bambini differivano per uniformità ed erano praticamente identici per forma e design.Ogni ornamento o motivo a ricciolo ha un significato. Dando, quando era nei lontani maestri ricamatori, applicava a tutto il materiale lettere, che venivano lette su elementi separati. Ad esempio, Suzanne - materiale decorativo ricamato - spesso chiamava la canzone, composta sul tessuto. Tutti i costumi nazionali uzbeki portano il segreto di epoche diverse, lo spirito del tempo. I modelli luminosi sono ugualmente belli sia sulle donne che sugli uomini.

Leggi di più

Khan-Atlas

Le antiche città dell'Asia Centrale, avvenute lungo la Via della Seta, sono da sempre famose per la produzione di tessuti pregiati. I centri di tessitura uzbeka erano Bukhara, rimangono Margilan, Namangan, Kokand e altri. Oggi questi luoghi sono famosi per la bellezza della seta a mano prodotta lì, non solo in tutto il paese ma anche in tutto il mondo. La secolare tradizione dei tessuti di seta e cotone fatti a mano sono parte integrante dell'abbigliamento, della cultura e degli interni nazionaliIl suo nome orgoglioso del tessuto è da molti secoli. La seta reale piace con la sua bellezza a chiunque lo guardi, avvolgendo la tenerezza e la freschezza di chi lo indossa.Il tessuto di seta arcobaleno è parte integrante della cultura uzbeka. La seta Margilan è famosa per il motivo unico in Oriente e in Occidente. Era una merce preziosa ai tempi della Grande Via della Seta, attraverso la quale esportava in Khorasan, Egitto, Baghdad, Grecia e altri paesi. L'atlante Khan ha fatto un regalo, lo abbiamo ereditato e persino pagato in transazioni commerciali.Inizialmente, il centro era shelkoproizvodstva Bukhara, ma poi i tessuti più colorati vengono prodotti a Margilan. Negli artigiani della seta della città della valle di Fergana ha una sua tecnologia unica per l'estrazione del filo dal bozzolo e la tintura delle fibre. Il processo di produzione dei tessuti a mano richiede molto tempo.

Leggi di più

La tradizione di matrimonio uzbeco

L'Uzbekistan è di grande importanza per l'opinione pubblica. È particolarmente importante pensare al partner o al partner, cari parenti anziani di entrambe le parti. Dall'alto della sua esperienza e della vecchiaia, i membri della famiglia possono giudicare l'adeguatezza di questa o quell'unione, quindi il matrimonio degli uzbeki si tiene solo dopo l'approvazione della generazione più anziana. In una certa misura stanno persino prendendo l'iniziativa offrendo a sposo una giovane sposa con un buon pedigree. I genitori di un figlio adulto si prendono cura in anticipo delle candidate donne idonee. Mettono in contatto amici e conoscenti per imparare tutto sulla reputazione di una giovane ragazza, sul suo status sociale, sulle buone e cattive qualità e sull'istruzione. Quando i candidati saranno selezionati, entra in business matchmaker. Vengono indirizzati ai genitori dello sposo a casa della sposa per conoscerne l'ospitalità e la pulizia. I matchmakers fungono da osservatori e dopo la cerimonia di corteggiamento traggono una conclusione decisiva. Di regola, l'opposizione da parte della sposa è rara. Matchmaker spesso contento, ma ci sono volte in cui puoi raggiungere un accordo solo la terza volta. I riti dei matrimoni uzbeki sono molto diversi, e il primo di essi - Non sindirish. I rappresentanti della sposa e dello sposo rompono una torta che dice il permesso di matrimonio.

Leggi di più

Le Gallerie d'arte e i musei di Uzbekistan

Oggi in Uzbekistan ci sono 110 musei diversi, 98 dei quali, comprese le filiali dei musei statali, sono sotto la supervisione del Ministero della Cultura e dello Sport della Repubblica dell'Uzbekistan. Il maggior numero di musei situati a Tashkent. Altri musei interessanti dell'Uzbekistan sono le principali città turistiche, che includono Samarcanda, Bukhara e Khiva. Uno dei musei più famosi dell'Asia centrale - il nome Museum of Art I. Savitsky - si trova nella città di Nukus, la capitale e il centro amministrativo della Repubblica del Karakalpakstan.La crescente popolarità in Uzbekistan ha vinto gallerie d'arte e centri di artigianato, che hanno promosso l'arte e l'artigianato moderno e classico uzbeko. A Tashkent, circa una dozzina di importanti gallerie d'arte, che ospita regolarmente mostre di belle arti, oggetti d'antiquariato esposti arte popolare, antiquariato e altri oggetti che fanno parte del patrimonio culturale dell'Uzbekistan. Studio d'arte e galleria aprono in altre grandi città dell'Uzbekistan: Samarcanda, Bukhara, Khiva e hanno riscosso un grande successo come destinazione turistica, e gli abitanti dell'Uzbekistan.

Leggi di più

il visto per Uzbekistan

Il Visto della Repubblica dell'Uzbekistan Secondo la legislazione della Repubblica dell'Uzbekistan, tutti i cittadini stranieri (ad eccezione di alcuni paesi della CSI) e gli apolidi possono entrare in Uzbekistan o attraversare il suo territorio per il transito solo sulla base del visto d'ingresso. I cittadini stranieri e gli apolidi possono ottenere i visti presso le rappresentanze diplomatiche e consolari della Repubblica dell'Uzbekistan all'estero sulla base del visto di sostegno (conferma del Ministero degli Affari Esteri della Repubblica dell'Uzbekistan). I cittadini stranieri e gli apolidi in arrivo da paesi in cui non è presente una rappresentanza diplomatica o consolare della Repubblica dell'Uzbekistan possono ottenere i visti all'arrivo presso la Sezione Visti del Ministero degli Affari Esteri della Repubblica dell'Uzbekistan presso l'Aeroporto Internazionale di Tashkent. In questo caso la parte che invita in Uzbekistan deve rivolgersi in anticipo al Ministero degli Affari Esteri della Repubblica dell'Uzbekistan in debito ordine, ottenere la conferma del visto (timbro) della Divisione visti del Dipartimento consolare e inoltrarla alla persona invitata. Questa conferma deve essere mostrata dalla persona invitata durante l'acquisto di un biglietto aereo e il passaggio attraverso il controllo passaporti e il visto deve essere rilasciato sulla sua base all'arrivo presso la Sezione visti del Ministero degli affari esteri della Repubblica dell'Uzbekistan presso l'aeroporto internazionale di Tashkent .

Leggi di più

Informazioni interessanti sull"Uzbekistan

Fin dall'antichità l'Uzbekistan è stato crocevia di rotte carovaniere che collegavano i due paesi e popoli, luogo di incontro di lingue, culture e civiltà. Qui la Grande Via della Seta che collegava Cina, India, Iran, Iraq, Medio Oriente e Mediterraneo. Una delle strade più lunghe di Tashkent e la stazione della metropolitana all'inizio portano ancora il nome di "Buyuk Ipak Yuli", che significa la Grande Via della Seta. Le infinite carovane di cammelli trasportavano tappeti, seta, porcellana e pietre preziose, spezie e medicinali.

Leggi di più

i giochi nazionali

I giochi nazionali sono parte integrante della cultura dei popoli dell'Uzbekistan. Fin dall'antichità, durante le principali festività, matrimoni, sagre, gente che si diverte, si diverte e organizza gare di forza, agilità, prontezza, arguzia.Oggi, i giochi popolari in Uzbekistan non vengono dimenticati e stanno vivendo anche una rinascita. Alcuni di loro come una lotta Kurash, Ulak-Kupkari hanno raggiunto il livello mondiale, come sport individuali.

Leggi di più

Caccia e pesca

Fiumi di montagna veloci, canali artificiali, grandi fiumi Amu Darya e Syr Darya, un lago nel deserto, combinato con città esotiche è il fatto che possiamo offrire agli appassionati di pesca. Insieme ai tradizionali tipi di pesce comuni: carpa, carpa barbo, cavedano, pesce persico, pesce gatto, orata, chuhon, è possibile catturare quelle specie uniche dell'Asia centrale. Questi sono: zmeygolova, Marina, Tupac o Samarkand Waddler. In alcuni bacini si ha la possibilità di catturare esemplari unici di pesce gatto piuttosto grandi.Qualunque cosa tu dica, e il modo migliore per gli uomini di rilassarsi, fuggire dal trambusto della città - è andare a caccia! Vicinanza alla natura, emozioni di caccia, l'adrenalina nel sangue e se oltre a questo verrà selezionata compagnia amichevole - una bella vacanza è garantita! Caccia: anatre selvatiche, oche, cormorani, cinghiali, volpi, lepri, istrici, visoni, faine.

Leggi di più

Il Lago D'Aral

IL Lago d'Aral - lago chiuso nell'Asia centrale, al confine tra Uzbekistan (nord-ovest) e Kazakistan (sud-est).A metà degli anni '60 del XX secolo. Il lago d'Aral era il quarto lago più grande del mondo e copre un'area di circa 68mila chilometri quadrati .; La sua lunghezza è di 426 km, larghezza - 284 km, profondità massima - 68 m.Nonostante ciò, oggi i tour del Lago d'Aral sono molto popolari. I turisti sono attratti qui dalla bellezza delle sue sponde scoscese, dai tramonti incredibili, dall'opportunità di nuotare nel cimitero di navi con vista sul mare in dissolvenza in un ex porto di Muinak. Solo bella e difficile strada per il lago d'Aral (il percorso da Nukus a Capo Aktumsyk (550 km.) Dura l'intera giornata). Lungo la strada, i turisti fanno una sosta al pittoresco lago che si riversa su Sudoche - con un incredibile accumulo di uccelli, così come le antiche sepolture Saka nel villaggio di Urga. Inoltre, i turisti vedranno passare sull'altopiano senza vita di Ustyurt.

Leggi di più

La natura, La flora e la fauna

L'Uzbekistan colpisce per i suoi contrasti naturali. Il deserto grigio monotono - e le alte montagne innevate. Fiumi pieni - e insolito spazio senz'acqua. La maggior parte del territorio appartiene alla pianura del Turan e non differisce per netti contrasti di altezze. La placca Turan e la terra, che in seguito divennero le montagne del Tien Shan e del Pamir-Alai, si formarono come risultato dell'orogenesi paleozoica. Piatto questo più tardi per lungo tempo coperto dal mare.

Leggi di più

Instrumenti musicali del paese

La musica tradizionale uzbeka ha origini antiche. La musica popolare uzbeka, musica del popolo, è divisa in molti generi.Tra questi ninne nanne e canzoni per bambini, canzoni popolari, di lavoro e domestiche, dialoghi, testi, canti e balli, lirici e persistenti.La musica classica uzbeka - rende - un genere speciale di musica, che è una caratteristica esecuzione toccante. I loro cantanti lirici cantano versi di poeti dell'Est (Jami, Navoi, Fuzuli, Hafiz, Uvaysi, Nadir, Mukimi Ogahi et al.). L'UNESCO ha incluso la musica tradizionale "Shashmaqom" dell'Uzbekistan nell'elenco dei capolavori del patrimonio culturale orale e immateriale dell'umanità.Sta parlando della ricchezza delle tradizioni musicali uzbeke e di una varietà di strumenti popolari: archi - gidzhak, kobuz, setor e sato; strumenti a corda ea pizzico: dombra, dutar tanbur, beat e rubob; chang a corde e percussioni; canna di ottone - sibizik, bulaman, surnay e koshnay; flauto di ottone: nai-nai e gadzhir; ottone - karnay; tamburi: doira, Highlands, chindaul, safail, Koshukov e altri.

Leggi di più

 

Condividere

Il servizio di supporto

+998 93 393 31 08

[email protected]

Non hanno trovato il giro giusto?

Tutti i diritti riservati © Adeca Tours 2020