le città dell'Uzbekistan

  • Home
  • le città dell'Uzbekistan
 

L'Uzbekistan è una concentrazione di religioni e tradizioni orientali, cultura e preferenze culinarie. La storia di molte città di questo antico stato risale a secoli fa, risalente al tempo di Alessandro Magno. A causa delle peculiarità della posizione geografica, fino ad oggi molti edifici e strutture antichi e unici sono stati conservati in queste città.

L'Uzbekistan è diviso in 12 regioni (Andijan, Bukhara, Jizzakh, Kashkadarya, Navoi, Namangan, Samarcanda, Syrdarya, Surkhandarya, Tashkent, Fergana, Khorezm) e comprende una Repubblica autonoma del Karakalpakstan.

La Repubblica di Uzbekistan ha 162 distretti e 118 città. Più del 42% della popolazione del paese vive in città. La più grande città dell'Uzbekistan è la capitale del paese, Tashkent, con una popolazione di 2,3 milioni di abitanti. La seconda città più grande è Namangan (398 mila persone). Samarcanda è il numero successivo (366 mila persone). Samarcanda fu la capitale della SSR uzbeka fino al 1930. Numerose grandi città sono situate nella valle di Fergana: Andijan (356 mila); Fergana (320 mila); Kokand (200 mila). È necessario menzionare anche l'antico Bukhara (271 mila persone), che per secoli è stato il più grande centro culturale e politico del popolo uzbeko. Nukus (260 mila persone) è la capitale della Repubblica autonoma del Karakalpak.

Termez

Termez - una delle antiche città dell'Uzbekistan e di tutta l'Asia centrale, situata sulla riva destra del fiume Amu Darya, al confine con l'Afghanistan. Secondo la leggenda, il fondatore di Termez è il primo re della Battria - Zoroastro. Il primo riferimento scritto al VI secolo. AVANTI CRISTO. Nel 2002 ha segnato il 2500 ° anniversario della città.La città è stata fondata sul sito di un comodo attraversamento del fiume Amu Darya, sulla sua riva destra. Era qui sulla terra dell'Asia centrale invasa dagli eserciti di Alessandro Magno nel 329 aC. e. Come parte dell'Impero Kushan (dal I al III secolo aC. E.) Termez divenne un importante centro per la diffusione del Buddismo. Nel 705, gli arabi conquistarono la città e diedero alla regione una nuova religione: l'Islam. Nei secoli IX-XII Termez - grande città, shopping, artigianato, centro scientifico e culturale. In questo momento la lunghezza delle fortificazioni della città era di 10 chilometri, c'erano 9 porte. Nei secoli IX-XII Termez faceva parte dello Stato di Ghaznavid, Seljuk e Karakhanids. Nel 1206, la città divenne parte dello Stato di Khorezm. Nel 1220, dopo un assedio di due giorni, la città fu distrutta dalle truppe di Gengis Khan. Nella seconda metà del XIII secolo Termez fu ricostruita in una nuova posizione ad est del centro storico, fu membro dello stato timuride, poi sheibanidi.

Leggi di più

Khiva

Khiva - la città più antica del mondo, una delle leggende basate su Shem - il figlio del biblico Noè. Il periodo di massimo splendore di Khiva cade nel XVI-XVIII secolo. Quando Khiva divenne la capitale del potente Khanato di Khiva. L'aspetto finale della città si è formato tra la fine del XVIII e l'inizio del XIX secolo. La parte vecchia Ichan-Kala - è un museo a cielo aperto, è sotto la protezione dell'UNESCO. In un territorio sufficientemente piccolo di Ichan-Kala ci sono due del palazzo, più di 60 madrasse e moschee, mausolei, una moschea cattedrale, il mercato, caravanserragli e bagni, case. Ichan Kala è circondato da potenti alti bastioni. Gli edifici amministrativi e religiosi sono rivestiti con piastrelle colorate con un'incredibile bellezza sui modelli. Khiva si distingue per i suoi maestri nell'intaglio del legno. Le colonne, i cancelli, le finestre decorate con sofisticati intagli. Khiva è famosa per i suoi tappeti di lana e gioielli.

Leggi di più

Bukhara

Bukhara - una delle città più antiche dell'Est, situata nell'oasi del deserto di Kyzylkum. Anche nelle cronache cinesi il III. AVANTI CRISTO. Bukhara è menzionata come una città grande e sviluppata. Secondo la leggenda, il fondatore della città era un leggendario eroe di "Avesta" e "Shahnameh" - Siyavush. Nel IX secolo Bukhara divenne il centro del potente stato Samanide. Qui visse e lavorò lo storico e poeta Ferdowsi, Rudaki scrisse poesie. Bukhartsev crede al suo connazionale e Hodja Nasreddin - il favorito nazionale e famoso in tutto l'Oriente saggio e arguto. Nel XVI secolo Bukhara divenne il centro di un potente Emirato. La Bukhara medievale non era solo un importante centro politico e culturale, ma anche un importante centro religioso del Medio Oriente. Pertanto, a Bukhara, come in qualsiasi altra città dell'Asia centrale, le moschee, i minareti ei mausolei più completi, presentati in modo chiaro e vario. La moderna Bukhara - l'Uzbekistan è un centro regionale con una popolazione - più di 200 mila persone.

Leggi di più

Nurata

Nurata situata ai piedi delle montagne di Nurata, che si estende per centinaia di chilometri dalla steppa Jizzakh e Hungry, al deserto di Navoi e Kyzylkum, si estende una piccola città - Nurata. È il centro amministrativo e culturale della regione montuosa nella regione di Navoi e si trova a circa 200 km da Samarcanda.

Leggi di più

La valle di Ferghana

La valle di Ferghana si trova nell'est dell'Uzbekistan e nel sud del Kirghizistan, ed è circondata da catene montuose: Chatkal a nord, Kurama a nord-ovest, a est di Fergana, Alai e Turkestan a sud. Attraverso la valle scorre il Syr Darya, il secondo fiume dell'Asia centrale con molti affluenti. È noto che anche 5-6 mila anni fa è stata sviluppata l'agricoltura. Crescono alberi di melograno, vigneti, zenzero, noce e cotone, che sono diventati noti in Cina solo nel II. AVANTI CRISTO. Nella valle di Ferghana passava il principale transito commerciale dalla Cina all'Europa: la Grande Via della Seta. La Valle di Fergana era nota per i suoi "cavalli celesti", come venivano chiamati dai cinesi. Gli scienziati hanno dimostrato che questi cavalli erano i progenitori dei famosi cavalli Akhal-Teke e arabi. Le cronache cinesi II aC Si accenna che nel territorio di Davan (Valle di Ferghana) c'erano più di 70 città, la più grande delle quali aveva una superficie di oltre 40 ettari. Nei secoli IX-X Ahsiket, la capitale di Fergana, era uno dei più grandi centri commerciali, in cui venivano coniate le proprie monete e realizzato un acciaio di prima classe.Oggi la Valle di Fergana - il territorio più densamente popolato e più fertile dell'Uzbekistan. Qui crescono i migliori cotone, meloni, mele e Namangan conosciuti ben oltre l'Uzbekistan. La valle di Ferghana ha conservato la tradizione degli antichi artigiani: vasai, fabbri, orafi. Fergana - il più grande produttore di tessuti di seta naturale.

Leggi di più

Shakhrisabz

Shakhrisabz è una piccola ma molto graziosa cittadina ("città verde", persiano). Si trova a soli 90 chilometri a sud di Samarcanda, ai piedi delle catene di Hissar e Zeravshan, dove confluiscono gli Aksu e Tankhoz. Questa è una delle città più antiche del mondo. Secondo alcune fonti, gli insediamenti umani in questo sito esistevano già nel 1700 a.C. e. Qui l'ultima falange di Alessandro Magno, fu catturata dal satrapo di Bactria Bess, movimento anti-arabo dell'infanzia e dalle carovane della Via della Seta. L'antica Kesh, luogo di nascita di Amir Timur e l'ex "residenza domestica" Timurid, una volta era probabilmente velichetsvennee e più ricca di Samarcanda. Nello Shakhrisabz non ci sono molti monumenti storici, ma sono unici o hanno un enorme valore storico. L'attrazione più famosa di Shakhrisabz - un palazzo di Ak-Saray di Timur (Palazzo Bianco, 1380-1404 gg.), Che fu in gran parte distrutto, ma recuperato rapidamente. Oltre al gigantesco cancello di 40 metri, è possibile vedere la magnifica filigrana a mosaico e campioni di tecnologia unica di muro in muratura, con cui giudicare quale splendore fosse probabilmente questa enorme residenza estiva. In città ci sono edifici interessanti e epoche successive. Tra loro honako Malik Ajdar con una cupola maestosa, un quarto di moschea Kazy-Guzar con un'interessante mela cotogna estiva su pilastri di legno e altre strutture. Monumenti di Shakhrisabz di architettura antica - prova della grandezza delle persone il cui genio creativo è stato eretto i famosi portali, volte, cupole, la cui spiritualizzazione ha ispirato abili artigiani, ha decorato gli edifici dipinti stravaganti e ornamenti intricati.

Leggi di più

Samarcanda

Samarcanda - una delle città più antiche del mondo, insieme a Roma, Atene e Babilonia era conosciuta come "Marakanda" ancora a metà del primo millennio aC ed era la capitale dell'antico stato - di Sogdiana. Nel Medioevo era il centro di un potente impero Tamerlan. Ha prodotto la migliore carta del mondo e eccellenti velluto, vetro colorato e seta. Oggi è la seconda città più grande dell'Uzbekistan, con una popolazione di oltre 600mila abitanti. Residenti. Durante gli anni dell'indipendenza, l'Uzbekistan Samarcanda divenne più bella, preservando con cura la sua storia e il suo tesoro principale: i monumenti dell'architettura medievale, molti dei quali sono protetti dall'UNESCO, come capolavori del patrimonio mondiale.

Leggi di più

Tashkent

Tashkent - La capitale dell'UzbekistanLa città principale dell'Uzbekistan è un'enorme metropoli con una popolazione di oltre 3 milioni di persone. La città è fiancheggiata da un reticolo di strade e viali dritti e larghi, decorati con parchi, giardini, fontane imbevuti di fili di cristallo verde smeraldo ... Questa meravigliosa città è una vera incarnazione dell'eleganza moderna che è insita in molte capitali mondiali. Allo stesso tempo resta una città orientale. Tashkent ha il suo sapore unico. Combina edifici medievali come se discendessero dalle pagine di antichi racconti orientali, l'elegante architettura europea del periodo del governatore-generale del Turkestan, "scatole" di cemento standard dell'era sovietica e, infine, scintillanti grattacieli di vetro e cemento (affari moderni centri e banche).

Leggi di più

Nukus

Leggi di più

 

Condividere

Il servizio di supporto

+998 93 393 31 08

[email protected]

Non hanno trovato il giro giusto?

Tutti i diritti riservati © Adeca Tours 2020